Recensione Paranubes

Degustazione Rum Paranubes

info-tabella-prodotto
X
54 %
N.D.
No
24/h
44.00
Rum Lovers

Descrizione

Paranubes è un distillato di succo di canna prodotto in Messico, nella Sierra Matazeca, dove è più comune chiamarlo aguardiente de caña rispetto al termine da noi più conosciuto: rum. Distribuito in Italia da Mezcaleros è prodotto da Paranubes.

Come Nasce Paranubes?

La distilleria che produce Paranubes si trova nelle regioni settentrionali di Oaxaca, al confine con Puebla, dove si ergono le imponenti vette della Sierra Mazateca. Quest’area, scarsamente popolata, è abitata principalmente da discendenti del popolo Mazateco e si distingue per il suo clima tropicale umido e temperato, che offre condizioni ideali per la coltivazione di caffè, frutta e canna da zucchero.

Il mastro distillatore è José Luis, discendente di una famiglia da sempre attiva nella produzione di aguardiente de caña.

La nascita di Paranubes, così come lo conosciamo, è relativamente recente ed è frutto di una grande idea di Judah Kuper, precedentemente noto per aver dato i natali al Mezcal Vago. L’obiettivo è quello di far conoscere al mondo l’aguardiente de caña Messicano.

Sono 4 le varietà di canna da zucchero che vengono coltivate da Luis: Caña Criolla, Caña Dura, Caña Dulce e Caña Morada/Negra. L’ambiente, caratterizzato da un clima tropicale lussureggiante, offre condizioni ideali per la crescita di queste piante. Tra queste varietà, la Caña Criolla è particolarmente apprezzata per la sua resa superiore e il ricco sapore che conferisce al distillato.

Come Viene Prodotto il Rum Paranubes?

La peculiarità della produzione del Rum Paranubes risiede nel suo profondo rispetto per le tradizioni e l’ambiente: la canna da zucchero viene coltivata senza l’uso di prodotti chimici ed è raccolta manualmente due volte all’anno. Il trasporto è a dorso di cavallo / asino. La frantumazione immediata preserva freschezza e autenticità.

Il succo ottenuto è versato in tini di legno di pino, a cui vengono aggiunti lieviti indigeni derivati dalla macerazione della corteccia del mesquite, un albero locale. Questo passaggio non solo avvia il processo fermentativo, ma infonde nel prodotto finale note aromatiche uniche, arricchendone il profilo gustativo con sfumature distintive e leggermente affumicate. I tini non vengono mai svuotati completamente se non ogni 4 mesi.

L’impianto di distillazione si avvale di due sistemi, ciascuno dotato di due tini e un distillatore. Gli alambicchi, riscaldati utilizzando la bagassa, sono dotati di una caldaia da 550 litri e una colonna rettificatrice a sei piatti in rame.

Ogni giorno, si producono circa 90 litri di distillato, una volta raggiunti i 2.000 litri, José Louis procede all’assemblaggio in tini, dove il rum riposa per due o tre mesi.

La maggior parte del processo produttivo è svolto dall’uomo con un utilizzo minimo o quasi assente di macchine e sistemi automatizzati. La temperatura durante la fermentazione è controllata manualmente. Nessuna diluizione con acqua all’uscita dall’alambicco, piuttosto vengono mixate distillazioni di diverse gradazioni per ottenere l’abv desiderato.

Recensione Rum Paranubes

La prima release di questo brand è il rum Paranubes Blanco. Come da tradizione produttiva, questo rum nasce dalla fermentazione selvaggia di puro succo di canna in tini di legno di pino. Si tratta di un mix di diverse canne da zucchero: Caña Criolla, Caña Dura, Caña Dulce e Caña Morada/Negra. Non conosco le proporzioni precise, ma mi è stato riferito che c’è una prevalenza di Canna da Zucchero della qualità Criolla. Distillazione in alambicco di rame a 6 piatti, la caldaia, interrata, è alimentata da un fuoco generato dalla fibra di canna esaurita.

La bottiglia in mio possesso fa parte del lotto 005-19 (cifra indicata a penna in etichetta) ed ha una gradazione di 54% abv.

Il nome “Paranubes” sta per “in mezzo alle nuvole”, a sottolineare l’altitudine delle coltivazioni di canna da zucchero.

Colore cristallino. Naso molto particolare, vegetale, leggermente affumicato e dolce, con una nota salmastra e di salamoia. Il palato conferma l’unicità di questo Rum, pulito, vivo, con toni vegetali  e salmastri a cui si aggiungono frutti tropicali e sentori di terra e spezie, leggermente affumicati. Finale: medio lungo con un bel mix di sentori dolci e salati.

Da amante del Mezcal, non potevo farmi sfuggire questo rum. Sarà per la provenienza, ma è veramente difficile paragonarlo ad altri. E’ un mix di tutto ma nello stesso tempo un mondo a sé stante. Il metodo produttivo ricorda molto il mezcal o, se vogliamo andare in ambito rum, i Clairin. Da provare in purezza, ma siam sicuri che in miscelazione darebbe del filo da torcere a qualsiasi altro Rum. Non aspettatevi il classico “agricole”, sbagliereste. Unico!

Informazioni aggiuntive

Brand

Esteri

N.D.

Gradazione

Livello

Nazione

Suddivisione Esteri

Suddivisione Gradazione

Tipologia

, , ,

Valutazione

Zuccheri/Additivi

No

Persistenza nel Bicchiere

Torna in alto