Recensione Rum Zacapa 23 Centenario

Degustazione Rum Zacapa Centenario 23

info-tabella-prodotto
X
40 %
N.D.

50.00

Descrizione

La nostra avventura inizia con uno dei più classici e conosciuti rum, detentore di diversi premi e riconoscimenti, RUM ZACAPA 23 Centenario. I veri appassionati di Rum storceranno il naso, e ormai anche noi….quel 23 messo sulla bottiglia, la presenza di zuccheri e additivi, insomma cose che non piacciono molto ai puristi e a questi prezzi sicuramente ci si orienta su altri Rum. Va detto che molti iniziano da qui…anche io, l’importante è non restare qui ma esplorare quello che può offrire il Rum, dalle materie prime, al terroir, ai metodi di distillazione e invecchiamento e chi ne ha più ne metta. Alla data della recensione è distribuito da Diageo.

Tornando al 23, è un 23 che non identifica l’età reale di questo Rum, infatti si tratta di un metodo Solera. Si tratta di un invecchiamento “dinamico”. Lo scopo è garantire lo stesso gusto/qualità al prodotto. Le botti sono disposte a piramide e non sono completamente piene. Ogni anno si imbottiglia il Rum che si trova nelle botti posizionate in basso e il liquido estratto viene rimpiazzato da quello presente nelle botti superiori (più giovani). Viste le recenti normative, l’etichetta di questo Rum (Ron) ha subito una piccola modifica. Non più Zacapa 23, ma Zacapa n. 23 (numero 23), questo per specificare che quel 23 non indica gli anni di invecchiamento. Il rum è infatti composto da una miscela di rum invecchiati in botti che hanno contenuto whisky, sherry Oloroso e vini Pedro Ximénez.

Al naso si presenta morbido con caramello e vaniglia. Gusto avvolgente, rovere speziato, frutta secca e vaniglia. Finale dolce non particolarmente persistente.

Fine giornata in zona Corso Garibaldi a Milano per #rhummer. La serata è andata come andata, ma uno di noi garantisce una spesa di 13€ a bicchiere per questo Zacapa 23 Centenario, non pochi.

La Storia del Rum Zacapa

Rum Zacapa nasce nel 1976 per commemorare il centenario della fondazione della città del Guatemala, Zacapa. Il nome, in Azteco, significa “sul fiume d’erba”. Zacapa si trova in una regione nota per il suo clima caldo e umido, ideale per la coltivazione della canna da zucchero. Dopo la sua fondazione, Rum Zacapa ha vissuto diversi passaggi societari che hanno segnato il suo sviluppo e la sua espansione internazionale. Inizialmente gestito da una compagine locale, il marchio ha attirato l’attenzione di investitori e aziende internazionali grazie alla sua crescente reputazione.

Nel corso degli anni ’90, Zacapa ha iniziato una collaborazione con la società di distribuzione e produzione di liquori DIAGEO, uno dei giganti mondiali nel settore delle bevande alcoliche. Questa partnership ha contribuito a espandere la distribuzione di Zacapa a livello globale

Chi si affaccia al mondo del rum non può che imbattersi prima o poi nel Rum Zacapa che ha acquisito notorietà e un carattere premium sia grazie al packaging sia grazie all’attenta strategia di branding e marketing che ha posizionato il Brand (almeno nell’immaginario collettivo) al di sopra di molti altri distillati di canna da zucchero.

Metodo di Produzione del Rum Zacapa

Zacapa utilizza una varietà di canna da zucchero chiamata “virgin sugar cane honey“. Contrariamente alla prassi comune nella produzione di rum, Zacapa si distingue per l’uso del succo concentrato derivato dalla prima spremitura di canna da zucchero, quindi non siamo di fronte ad una fermentazione di melassa ma più vicini alla fermentazione di sciroppo di canna da zucchero (miele di canna da zucchero a voler esser precisi).  La fermentazione sfrutta un particolare ceppo di lievito derivato dagli ananas che conferisce aromi delicati e “beverini”.  Dopo la distillazione con alambicco a colonna, l’invecchiamento avviene secondo il metodo solera a circa 2300 metri sul livello del mare e viene supervisionato dalla Maestra Distillatrice Lorena Vásquez. Il rum è imbottigliato a 40% abv.

 

Informazioni aggiuntive

Brand

Tipologia

, , , , ,

Nazione

Gradazione

Esteri

N.D.

Zuccheri/Additivi

Valutazione

Suddivisione Esteri

Suddivisione Gradazione

Livello

Torna in alto