Recensione Damoiseau 5 Ans D’Age

Degustazione Rhum Damoiseau 5 Ans D’Age

info-tabella-prodotto
X
42 %
N.D.
47.00

Descrizione

Damoiseau 5 ans, Rhum della distilleria Damoiseau, tenuta Bellevue in Guadalupa. Distribuito da Onesti Group.

Degustazione Rhum Damoiseau 5 Ans D’Age

Questo rhum ha l’Appellation D’Origine e rispetta l’IGP della Guadalupa, che ho già detto essere diversa rispetto all’AOC della Martinica.

Rum di puro succo di canna da zucchero di prima spremitura (primo mulino, leggere sotto). Invecchiato in botti ex-bourbon da 180 l per minimo 5 anni dopo una distillazione in alambicco a doppia colonna.

Colore che tende all’ambrato anche se nella sua versione più chiara e trasparente. Naso delicato, grazie anche alla bassa gradazione, con sentori di vaniglia, frutti tropicali e note legnose. Sulla lingua si presenta leggero, con una certa dolcezza che lascia poi spazio al caramello e a toni minerali. Si percepisce un delicato e piacevole tocco salmastro. Finale: medio con i toni minerali e speziati che si fanno sentire e un leggero tocco salato che torna sul finale e ti invita a fare un altro sorso.

Discreto Rhum Agricole considerando anche il prezzo, lo preferisco al VSOP per il suo carattere distintivo. Forse qualche grado in più non avrebbe guastato, ma son pur sempre pareri personali. Potrebbe essere un buon primo approccio ai distillati di puro succo di canna per i neofiti. Vi anticipo che non è il classico agricole e Damoiseau è abbastanza famosa anche per questo quindi non aspettatevi un esplosione di vegetali ed erbe stile Martinica, soprattutto in queste “versioni” invecchiate.

Processo di Produzione del Rhum Damoiseau

Alcuni cenni sulla storia di Damoiseau li trovate all’interno della recensione di Damoiseau VSOP, qui mi concentrerò sul processo di produzione di questa distilleria.

L’intero processo produttivo può essere diviso in 5 fasi ben distinte e consecutive.

Coltivazione e Raccolta della Canna da Zucchero

La prima fase è quella della coltivazione della canna da zucchero. La raccolta inizia non prima di fine gennaio e può durare fino al mese di luglio. La canna, tagliata in pezzi di 50 cm, viene inviata in distilleria dove si procede allo sminuzzamento e alla sfilacciatura. Il prodotto ottenuto viene poi pressato tramite 4 mulini a rulli per ottenere il succo (vesou) di canna. I mulini sono disposti in batteria, quindi ogni singola canna subisce un processo di 4 diverse pressature.

Fermentazione

La seconda fase è quella della fermentazione tramite l’aggiunta di lieviti coltivati localmente. La tecnica principalmente utilizzata da Damoiseau è quella del fondo vasca: ciò che rimane della precedente “fermentazione” (essenzialmente il lievito), serve per far partire la fermentazione del nuovo succo di canna da zucchero. La durata di questa fase è di circa 24-36 ore per così ottenere un “vino” al 5-6% abv pronto per essere distillato.

Distillazione

Il liquido fermentato entra nella fase di distillazione con alambicco a doppia colonna. In questo momento si procede all’isolamento dell’etanolo dagli altri componenti. Damoiseau distilla ad una gradazione compresa tra gli 80 e gli 89% abv. Una buona gradazione, c’è da considerare che molti dei rum in commercio, soprattutto quelli che vengono definiti “commerciali”, distillano a 95% abv e anche di più. Un principio generale da tenere a mente è che più è alto il grado di uscita dall’alambicco minori saranno le componenti aromatiche presenti nel prodotto finale. Alcune informazioni su questo tema potete trovarle all’interno della recensione del Rum Damoiseau 8 Ans Cuvée du Millénaire.

Diluizione

Il distillato, dopo aver riposato alcune ore in botti inox, entra nella fase della diluizione. Il “rhum” viene diluito lentamente con acqua fino al raggiungimento del livello alcolico desiderato. Questa fase può avere una durata variabile anche in base al prodotto che si desidera ottenere prima dell’invecchiamento o dell’imbottigliamento.

Invecchiamento e Imbottigliamento

L’ultima fase è quella dell’invecchiamento se si parla di rhum invecchiati o dell’imbottigliamento per i rhum rlanc. In entrambi i casi c’è prima una fase di riposo che può durare settimane o mesi per permettere al liquido di sviluppare il suo bouquet aromatico. Nel caso dei rhum invecchiati, in base al risultato che si vuole ottenere, si opterà per botti di grandi dimensioni (migliaia di litri) o di più piccole dimensioni. Più è piccola la botte, più è la durata dell’invecchiamento e più marcata sarà l’influenza del legno sul risultato finale. Altre variabili da considerare sono il tipo di legno delle botti e il numero di passaggi che hanno già fatto (una botte di primo passaggio avrà più influenza rispetto ad una botte di secondo o terzo passaggio). A prescindere da questo, si è soliti invecchiare i rhum ad una gradazione che oscilla tra i 60 ed i 70% abv.

Aggiornamento: da diverse fonti ho letto che Damoiseau è solita, o più probabilmente era, miscelare il puro succo di canna distillato con un certo quantitativo di rum di melassa. Per quanto questa “storia” potrebbe risultare vera, soprattutto considerando alcune aromaticità che si percepiscono nelle più vecchie uscite Damoiseau, non ho trovato conferme ufficiali. Sicuramente Damoiseau produce anche Rum di melassa, destinato alla vendita in bulk e sicuramente è presente un rum (Damoiseau Concordia) che nasce dall’assemblaggio di rhum agricolo e rum tradizionale della Guadalupa.

Informazioni aggiuntive

Brand

Gradazione

Nazione

Esteri

Livello

Suddivisione Esteri

Suddivisione Gradazione

Valutazione

Tipologia

, , , ,

Torna in alto